Consiglio europeo 17-18 ottobre: Brexit al centro. Le infografiche.

Bruxelles – Brexit, migranti e Unione monetaria: ecco i temi principali del vertice europeo del 17 e 18 ottobre a Bruxelles raccontati in grafica.

BREXIT

Sulla Brexit “dobbiamo restare fiduciosi e determinati, poiché c’è volontà di continuare questi negoziati da entrambe le parti. Ma al tempo stesso, responsabili come siamo, dobbiamo preparare l’Ue per uno scenario di non accordo, che è più possibile come mai prima d’ora”, ha scritto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk nella sua lettera di invito ai leader per il vertice di mercoledì e giovedì a Bruxelles. “Come la Gran Bretagna, la Commissione europea ha avviato la preparazione” per uno scenario di mancato accordo, ed avremo un aggiornamento durante” la cena, scrive il presidente del Consiglio europeo. “Ma voglio essere assolutamente chiaro – avverte -. Il fatto che ci stiamo preparando ad uno scenario di non accordo, non deve, in nessuna circostanza, deviarci da fare qualsiasi sforzo per raggiungere il miglior accordo possibile per entrambe le parti. Questo dovrebbe essere il nostro atteggiamento mentale in questa fase”.


[L’Ue boccia il piano May, ‘non funzionerà’, e chiede segnale concreto entro ottobre https://www.ednh.news/it/lue-boccia-il-piano-may-non-funzionera-e-chiede-segnale-concreto-entro-ottobre/]


[May boccia la proposta Ue, Brexit bloccata sull’Irlanda https://www.ednh.news/it/may-boccia-la-proposta-ue-brexit-bloccata-sullirlanda/]

MIGRANTI

“Il 28 dopo il consueto colloquio con il presidente del Parlamento europeo, il Cancelliere Kurz ci informerà sui progressi compiuti nell’attuazione delle nostre precedenti conclusioni, compresa la migrazione”, scrive Tusk nella lettera di invito ai 28. “Avremo quindi un dibattito e adotteremo conclusioni su migrazione, sicurezza interna e relazioni esterne” con l’obiettivo di “inviare un messaggio forte sulla lotta alle reti di contrabbando, sulla protezione delle nostre frontiere esterne e sulla costruzione della nostra cooperazione con i paesi di origine e di transito”.


[Numero di migranti sbarcati in Italia, specie se provenienti dalla Libia, dall’1 gennaio al 12 ottobre degli ultimi 3 anni]


[È salito a 1.839 il bilancio dei decessi di migranti e rifugiati nel Mediterraneo dall’inizio dell’anno. Dati Oim su quanti hanno attraversato il Mediterraneo da inizio anno e nel 2017]

[Leggi anche: https://www.ednh.news/it/migranti-litalia-in-pressing-sullue-a-salisburgo-140mila-sbarchi-in-un-anno/]

 

UNIONE MONETARIA

Successivamente in un formato inclusivo a 27 si discuterà dello stato di avanzamento della riforma dell’unione monetaria “con il presidente dell’Eurogruppo Centeno che aggiornerà sui lavori dei ministri sulla riforma”, mentre “il presidente Draghi della Banca centrale europea fornirà la sua valutazione della situazione”.


[Le riforme economiche dell’Ue, dal ministro del Tesoro alla conferma del Fiscal compact https://www.ednh.news/it/le-riforme-economiche-dellue-dal-ministro-del-tesoro-alla-conferma-del-fiscal-compact/]